Confronto Broker Opzioni Binarie

by admin

I broker di opzioni binarie possono sembrare tutti simili ma ci sono alcuni aspetti da confrontare al fine di effettuare la migliore scelta possibile. Innanzitutto è necessario capire quali broker offrono la possibilità di effettuare prelievi e versamenti con carte di credito e conti online come paypal. Questo è importante soprattutto per chi ha necessità di muovere velocemente i propri soldi senza attendere i giorni di valuta necessari per le operazioni di bonifico bancario. Un fattore importante per poter valutare un broker opzioni binarie è la possibilità di usufruire di un conto demo per praticare con soldi virtuali.

Sotto l’aspetto del trading, sono di sicuro favorititutte i broker con piattaforme che permettono di ottenere dati storici sulle singole “scommesse” e sottostanti al fine di poter individuare con maggior precisione il trend di fondo e quindi avere maggiori probabilità di vittoria.

 

Altro elemento importante è il customer care che deve essere sempre a nostra disposizione sia per eventuali chiarimenti sulle operazioni passate o in corso sia per la formazione e aggiornamento sulle novità offerte dal broker.

Alcuni broker oltre alle piattaforme di negoziazione online offrono corsi di formazione, registrati o live, nel momento dell’apertura del conto o durante i vari mesi. Questo è sicuramente un valore aggiunto da non sottovalutare perché permette di tenersi aggiornati su tutte le novità introdotte e sulle strategie di trading più innovative.

Sotto l’aspetto economico, il confronto tra i vari broker opzioni binarie deve essere concentrato sulla redditività delle singole opzioni (solitamente tra il 60% e l’80%), sull’investimento minimo richiesto (da 50 a 200 dollari), dalla percentuale di rimborso della “scommessa” in caso di perdita (da 0 al 15%) e dai sottostanti negoziabili come indici, valute forex, materie prime e altro.

Infine, è utile fare un confronto tra i vari broker opzioni binarie in base ai tipi di opzioni offerte, dai classici “sopra / sotto”, “intervallo” e “tocca” alle formule più innovative che nascono dalla combinazione delle precedenti.

Comments


Comments are closed.